Home » Ente Parco » Progetti

Carta Europea del Turismo Sostenibile

Cos'è la Carta del Turismo Sostenibile

La Carta Europea per il Turismo Sostenibile nelle Aree Protette (CETS) è uno strumento metodologico ed una certificazione che permette una migliore gestione delle aree protette per lo sviluppo del turismo sostenibile. L'elemento centrale della Carta è la collaborazione tra tutte le parti interessate a sviluppare una strategia comune ed un piano d'azione per lo sviluppo turistico sulla base di un'analisi approfondita della situazione locale. L'obiettivo è la tutela del patrimonio naturale e culturale e il continuo miglioramento della gestione del turismo nell'area protetta a favore dell'ambiente, della popolazione locale, delle imprese e dei visitatori. La CETS è coordinata da EUROPARC Federation che, con il supporto delle sezioni nazionali della federazione (come Federparchi-Europarc Italia), gestisce la procedura di conferimento della Carta alle aree protette e coordina la rete delle aree certificate.


Rinnovo della prima e realizzazione della seconda fase CETS

Alla fine del 2012 il Parco Regionale dei Colli Euganei ha ottenuto la Carta Europea del Turismo Sostenibile (CETS). Un importante riconoscimento Europeo che testimoniava l'impegno di circa una trentina di soggetti (pubblici e privati) a promuovere azioni in favore di un turismo attento sia alle ragioni dello sviluppo economico del territorio che a quelle della sua salvaguardia e protezione. Questa prima fase si è conclusa positivamente con la fine dello scorso 2016.

Gli attori coinvolti, hanno manifestato la volontà di proseguire nel percorso intrapreso (rinnovare l'adesione alla CETS) anche per un prossimo quinquennio. Ma non solo. Durante le riunioni dei sottoscrittori delle azioni (sia nel 2015 che nel 2016) è emersa la forte volontà di realizzare anche la seconda fase della CETS che permetterà un riconoscimento diretto anche per i singoli soggetti impegnati in un percorso virtuoso di partenariato con il Parco.

Con la costituzione e la prima riunione della Cabina di Regia, gruppo ristretto composto da rappresentanti dell'Ente e da alcuni sottoscrittori delle azioni del precedente quinquennio - il 26 gennaio 2017 - il Parco ha formalmente avviato il rinnovo della prima e realizzazione della seconda fase della CETS che si concluderà con la presentazione della documentazione necessaria per la propria ricandidatura (Fase I) ad Europarc Federation entro dicembre 2017. Europarc valuterà la documentazione e predisporrà l'invio di un proprio valutatore e sulla scorta delle conclusione di quest'ultimo riassegnerà all'Ente la CETS per il successivo quinquennio 2018-2022.

Nello stesso periodo si procederà alla realizzazione della seconda fase della Cets (Fase II) assieme alle aziende del territorio che vorranno elaborare una strategia e un piano d'azione triennale basato sui 10 principi CETS (sulla base di un disciplinare approvato da Federparchi). Il piano d'azione sarà infine approvato dal Parco Regionale dei Colli Euganei che assegnerà alle aziende la CETS.

Rinnovo prima fase CETS

Forum finale

Venerdì 7 luglio 2017 si è tenuto, presso la sede dell'Ente, forum finale per il rinnovo della Carta Europea per il Turismo Sostenibile del Parco (fase I). Quest'ultimo momento di incontro ha visto la partecipazione di numerosi attori del territorio tra Agriturismi, Aziende, Associazioni, Hotel del Bacino Termale, Proloco, ed Enti Pubblici che hanno sottoscritto 51 azioni concrete. In questo modo, ognuno di loro si impegna, per i prossimi cinque anni, a rendere la propria attività sempre più conforme ad una idea di turismo sostenibile ed in linea con gli obiettivi strategici sviluppati in collaborazione con il Parco.
L'adesione alla Carta, per coloro che lo volessero, sarà possibile anche nei prossimi mesi, durante i quali l'Ente lavorerà alla stesura del Piano d'Azione ed alla preparazione dei documenti da inoltrare, entro fine anno, ad Europarc Federation.

A settembre, inoltre, il Parco avvierà la realizzazione della fase II della CETS. Si tratta di una certificazione che verrà attribuita agli operatori economici che entreranno in una sinergia ancora più attiva con il Parco, definendo uno specifico accordo ed un Piano d'Azione personalizzato. In quest'ottica, il Parco Regionale dei Colli Euganei lavorerà con gli operatori turistici del proprio territorio che desiderano impegnarsi in favore del turismo sostenibile. L'obiettivo è quello di rafforzare la propria collaborazione con le imprese turistiche euganee per definire una sorta di "marchio del territorio" in stretta sinergia con i principi della Carta Europea per il Turismo Sostenibile.
Il Parco inizierà un percorso di affiancamento con le imprese turistiche interessate appartenenti alle seguenti categorie: Ricettività (strutture alberghiere e complementari), Professioni Turistiche (guide ed accompagnatori).



Un nuovo passo avanti verso il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile del Parco 

Nei giorni 8, 9 e 10 Maggio 2018 abbiamo avuto il piacere di ospitare nel Parco Regionale dei Colli Euganei il valutatore del rinnovo della fase 1 della Carta Europea del Turismo Sostenibile, incaricato da Europarc Federation. Si tratta di Jacques Decuigneres, sindaco di uno dei Comuni del Parco di Luberon (anche ex funzionario del Parco) nella splendida Provenza, ora tecnico di Europarc.

Il Valutatore dopo aver visitato alcune delle aziende eugenee aderenti alla Carta Europea del Turismo Sostenibile, redigerà un verbale per Europarc relativo alle azioni realizzate. Il Comitato di Certificazione di Europarc si riunirà durante l'estate e dopo aver valutato il dossier di rinnovo inviato dal Parco Regionale dei Colli Euganei ed il verbale della visita di Jacques confermerà o meno il rinnovo della Carta Europea del Turismo Sostenibile entro fine Settembre.

La consegna della Carta avverrà a novembre 2018 presso il Parlamento Europeo a Bruxelles, a cui sarà presente per il ritiro un delegato del Parco Regionale dei Colli Euganei.

Le azioni totali sottoscritte dalle aziende, associazioni ed enti dei Colli Euganei sono 54, il valutatore ha visitato e visionato alcune aziende a campione: Agriturismo "Villa Alessi", Consorzio Vini Doc Colli Euganei, Cooperativa Sociale "Terra di Mezzo", Cooperativa "A Perdifiato", Strada del Vino dei Colli Euganei, Azienda Vitivinicola Ca' Lustra, Villa Vescovi –FAI (Fondo Ambientale Italiano), Hotel Abano Ritz, Veneto Emotion, Comune di Battaglia Terme, Viaggiare Curiosi, Comune di Este, Parco Colli Euganei.

Ci auguriamo che la valutazione abbia un esito positivo, così da procedere alla realizzazione delle azioni sottoscritte, un tassello importante per il riconoscimento a livello europeo del lavoro intenso, in collaborazione con le aziende del territorio, verso un turismo sostenibile nel Parco Regionale dei Colli Euganei.

Riunione CETS
Riunione CETS
(foto di PR Colli Euganei)
Visita del valutatore CETS a Casa Marina
Visita del valutatore CETS a Casa Marina
(foto di Parco Regionale dei Colli Euganei)
Condividi su