questionario
Home » Vivere il territorio » Punti di interesse » Siti religiosi

Santuario della Madonna della Salute di Monteortone

Via Santuario, 63 - Abano Terme

“Summa dell'architettura monastica non benedettina di stile quattrocentesco” (F. A. Barcaro), il Santuario di Monteortone è monumento nazionale.

La tradizione vuole che nel 1428 al soldato Pietro Falco apparisse qui la Madonna, promettendogli la guarigione di vecchie ferite di guerra alle gambe, grazie all’acqua della vicina fonte. Il soldato guarì e trovò tra i sassi un dipinto su legno che raffigura la Vergine con Gesù Bambino, affiancata da San Rocco e Sant’Agostino; esso fu collocato in un piccolo oratorio, nel tempo inglobato nell’attuale chiesa.
La devozione aumentò per la fine della pestilenza che in quel periodo affliggeva Padova: da allora folle di pellegrini visitano questo luogo. Fra’ Simone da Camerino, famoso predicatore, fece costruire la prima chiesa (consacrata nel 1435) con annesso convento e fondò gli Agostiniani della Beata Vergine di Monteortone. Ricostruita e ampliata in seguito a un incendio, su disegno di Pietro Lombardo, essa appare oggi come un imponente tempio a tre navate, a croce latina.
Alla destra della facciata si trova una piccola grotta, oggi in muratura, a cui si accede da una scaletta e in cui i pellegrini possono bagnarsi con l’acqua calda della sorgente ritenuta miracolosa. Nelle cappelle che chiudono le due navate laterali si ammirano opere del Bissoni e di Palma il Giovane. Il capolavoro della chiesa è l’abside centrale, con un elaborato catino sovrastato da una volta a crociera, tutto affrescato da Jacopo da Montagnana. Al centro l’altare intarsiato con marmi policromi del 1683. Attraverso un deambulatorio il pellegrino passa dietro l’altare e vede da vicino l’immagine mariana, ancora oggi al centro di processioni e feste religiose. La chiesa è completata da un elegante campanile in stile gotico con tetto a cuspide. Dopo vari passaggi di proprietà e chiusure forzate il luogo sacro fu riaperto definitivamente al culto a inizio ‘900 e nel 1925 divenne chiesa parrocchiale.
L’ex convento conserva un grande chiostro con al centro una vera da pozzo della fine del ‘500. L’edificio fu luogo di cura privato, poi istituto dei Salesiani dal 1937 al 1970; oggi è albergo e stabilimento termale San Marco, gestito dalla stessa famiglia religiosa.

Sul retro della Chiesa ha inizio il sentiero di Monte Ortone realizzato dall'Ente Parco Regionale dei Colli Euganei.

Informazioni utili: sito Parrocchia di Monteortone

Località: Abano Terme Comune: Abano Terme (PD) | Localizza sulla mappa
Chiesa Monteortone - Abano Terme
Chiesa Monteortone - Abano Terme
(foto di PR Colli Euganei)
 
Condividi su